☳ Polpette 115

The great Communist Party leads us in continuing the Long March! / Millions with but one heart toward a communist tomorrow

questa è ⓟolpette, la vanzletter 

這是本週的肉丸
这是本周的肉丸

"ecco le polpette della settimana" è scritto in cantonese e in mandarino perché le lingue cinesi sono due: il cantonese o Cinese Tradizionale è principalmente parlato a Hong Kong e Macao, dove è lingua ufficiale - ma anche da alcune minoranze linguistiche nel sud-est asiatico e dalla diaspora cinese sparsa per tutto il mondo. 

il Mandarino o Cinese Semplificato è invece la lingua parlata ufficialmente nella Repubblica Popolare della Cina, Taiwan, in Malaysia e anche a Singapore, ed è conosciuto in Cina come "putonghua" ovvero "lingua comune". a ciascuna lingua corrisponde una serie di caratteri standard. di solito la maggior parte dei Cinesi sa scrivere in solo uno dei due sistemi, ma solitamente sa leggere entrambi.


oggi niente ricetta perché si entra in modalità estiva, più snella e random

poi in agosto niente polpette perché fa caldo ed è meglio mangiare cose più leggere.


ATTENZIONE: nei weekend di luglio nella tua città ci sono i banchetti per la raccolta firme per il referendum per l’istituzione dell’eutanasia legale in Italia.

scopri qui dove e quando


und jetzt, die Fleischklößchen:

oggi parliamo quasi solo di Cina, a partire da un bel video (uno slideshow fotografico, se vogliamo, con una modalità di storytelling* a suo modo originale) che coniuga due delle ossessioni di questa newsletter: la Cina, appunto, e la murmuration, paragonandola agli applausi agli operatori sanitari durante la pandemia attraverso una metafora: come gli storni procedono in un volo apparentemente caotico ma in realtà coordinato grazie all'adattarsi in tempo reale di ogni elemento agli obiettivi del gruppo… insomma hai capito dove si va a parare.

*non mi rompete il cazo: a casa mia uso i termini che voglio


il Sigequanmian spiegato alle masse

Sigequanmian (per cui bizzarramente NON ESISTE una voce su Wikipedia) è il termine con cui nella narrativa del governo-partito cinese si definiscono i quattro pilastri/obiettivi della strategia per il futuro della Cina ideata da Xi Jinping nel 2015: 

1. costruire una società moderatamente prospera (attraverso il socialismo di mercato con caratteristiche cinesi)

2. approfondire le riforme

3. governare la Nazione secondo le leggi

4. rafforzare la disciplina di Partito

(qui una lettura approfondita di studi sociali)


la propaganda del governo cinese deve confrontarsi con una popolazione molto poco omogenea culturalmente (dal nord al sud, dai piccoli centri delle campagne e montagne dell'Ovest a volte analfabeti fino alle grandi metropoli ipermoderne dell'Est). per questa ragione deve adottare modalità di comunicazione che siano comprensibili a tutti, e nel contempo comunicare questa visione all'estero.

la più comune è il video musicale, spesso in animazione, come questa delizia qui in sette lingue straniere:

o questo video per il mercato interno che sottolinea le "cose che stanno più a cuore" a Xi Jinping

un altro linguaggio che il governo cinese usa per raggiungere con la propaganda i giovani all'estero è il rap

mentre per il consenso interno usa a volte anche toni violenti e aggressivi, spesso misogini

o la retorica militaresca

e la newsletter così è finita. 

anzi no: sai cosa sono i rotiferi?

e la newsletter così è finita. 

anzi no, manca il prodottino!

il prodottino della settimana: il gatto cinese del buon augurio (che è giapponese)

lo vedi lì che saluta felicemente col pugno nei ristoranti e negozi cinesi (lo vendono nei magazzini e bazaar) e pensi subito al gatto comunista in parata davanti al Grande Timoniere. poi però scopri che si chiama Maneki neko, che è giapponese e non cinese, e che non sta facendo il pugno ma sta chiamandoti (il gesto giapponese per chiamare è tenere la mano alzata, con il palmo verso l'esterno, piegando le dita verso il basso e riportandole in alto ripetutamente).

la questione è: porta fortuna (nel link a Wikipedia sopra c’è tutta la spiega)

solo per dire che secondo me ne dovresti avere uno in casa, si sa mai. 

di solito sono statuette statiche, ma poiché in teoria la zampa dovrebbe muoversi, i Maneki neko contemporanei possono essere alimentati a batterie o a celle solari.

qui ce n'è una bella varietà di tutte le fogge e colori e materiali, per scegliere il tuo.

e a proposito di gatti, adesso nel megadisplay 3D della stazione di Shinjuku a Tokyo c’è un enorme gattone di razza calico che parla giapponese e ogni tanto dorme.

ecco, adesso è davvero finita


le Polpette non hanno affiliazioni con Amazon né altri vendor, e non incassano un dollaro bucato dai prodotti e servizi che consigliano. esse inoltre non hanno tempo né interesse di tenere conto di considerazioni etico-politiche sul comportamento dei vendor, trattandosi di giudizi (complessi, come la società in cui viviamo) che si fanno sul piano personale. siamo tutti adulti - e adesso ormai pure vaccinati.


la scrittura di questa newsletter avviene abitualmente in modalità carbon-free, con il 100% di energia rinnovabile e socialmente sostenibile fornita da ènostra.